Champagne, vini e distillati d'eccellenza

Lafite Rothschild

Lafite Rothschild

Immagine Lafite Rothschild
 

Se il primo riferimento a Lafite risale al 1234 con un certo Gombaud de Lafite, abate del monastero di Vertheuil a nord di Pauillac, la menzione di Lafite, come feudo medievale, risale al XIV secolo. Il nome deriva dal termine di lingua gua- scone "la hite", che significa "collinetta".

Lafite iniziò a guadagnarsi la reputazione di grande tenuta vinicola con il Marchese di Ségur (già proprietario degli attuali

Château Latour e Mouton Rothschild) e l’impianto di nuove vigne nel 17° secolo. Dal 1868 è il Barone James de Rothschild e i successivi eredi ad esser i proprietari di Château Lafite con (all’epoca) 74 ettari di vigneti. Il vino è il primo dei Premiers Crus nella classificazione del 1855